CAVITAZIONE ESTETICA

Vota questo articolo
(8 Voti)

C’era una volta la cellulite…

Ideale per il trattamento profondo della cellulite, per gonfiori e problemi di circolazione, Ultrasonic Cavitation System ti regala risultati sorprendenti con minimi tempi di applicazione sfruttando l’azione benefi ca degli ultrasuoni a raggi infrarossi, cromoterapia ed endermologie.
Il processo di Ultrasonic Cavitation System rappresenta la massima espressione nel campo del rimodellamento del corpo.

L’alternativa ideale alla liposoluzione

L’effetto della cavitazione è in grado di causare la rottura meccanica delle membrane cellulari degli adipociti; si verifica in seguito il riversamento del liquido contenuto negli spazi intercellulari, il quale verrà rapidamente metabolizzato.
Già dalla prima applicazione potrà ottenere strepitosi risultati:

regressione della cellulite in tutte le sue manifestazioni

netta riduzione dell’adipe

 

riattivazione della circolazione

eliminazione dei gonfiori

drenaggio emolinfatico

ossigenazione dei tessuti

rimodellamento delle forme

netto miglioramento della pelle «a buccia d’arancia»

Che vantaggi o re rispetto alle altre apparecchiature che il mercato dell’estetica propone?

Oggi esistono un’infi nità di apparecchiature, ma la gran parte di esse ha un’unica singola azione. Ad esempio, la pressoterapia interagisce solo sull’apparato muscolare. Ultrasonic, grazie alla sinergia di più azioni, agisce direttamente sul tessuto adiposo, riducendo l’accumulo di grasso e permettendo di ottenere un «dimagrimento meccanico».

I risultati ottenibili sull’addome sono uguali a quelli sulla cellulite?

Non esattamente; l’ultrasuono per avere e etto ha bisogno di liquido extra cellulare. L’addome ha un pannicolo adiposo con caratteristiche genetiche diverse e normalmente è meno vascolarizzato e più asciutto rispetto alle gambe, di conseguenza necessita di qualche seduta in più.

È importante fare il lipodrenaggio al dorso?

Sì, è molto importante perché nella fascia lombare si creano aderenze che possono rallentare la risalita linfatica. Quindi fare lo scollamento di questa area migliora la microcircolazione e il drenaggio degli arti inferiori, aumentando e favorendo un miglior risultato finale.

I risultati ottenuti sono momentanei?

La modifi cazione del pannicolo adiposo trattato è permanente, eventuali recuperi di centimetri sono da attribuirsi, nella gran parte dei casi, ad un sistema alimentare e comportamentale scorretto.

La cliente deve obbligatoriamente seguire una dieta?

Non esattamente; l’importante è che mantenga un regime alimentare costante e adeguato alle sue esigenze. Se la cliente adotta un regime alimentare corretto ed equilibrato il risultato fi nale sarà migliore.

In che maniera posso migliorare il risultato della seduta?

Entro le 24 ore successive al trattamento, fare attività sportiva o un trattamento drenante. Ad esempio, un massaggio o una seduta di pressoterapia.

La cliente può assumere tisane durante il periodo dei trattamenti?

Certo, è molto importante che la cliente durante il periodo dei trattamenti beva rispettando il proprio fabbisogno giornaliero di assunzione di liquidi. Sono da preferire tisane di tipo depurativo, detossinante, digestivo, meglio evitare quelle ad e etto diuretico.

È importante che la cliente utilizzi prodotti a casa?

Sì, perché migliorano i risultati dei trattamenti in istituto.

Ultrasonic é efficace su qualsisasi tipo di cellulite

In che maniera posso migliorare il risultato della seduta?

Entro le 24 ore successive al trattamento, fare attività sportiva o un trattamento drenante. Ad esempio, un massaggio o una seduta di pressoterapia.

La cliente può assumere tisane durante il periodo dei trattamenti?

Certo, è molto importante che la cliente durante il periodo dei trattamenti beva rispettando il proprio fabbisogno giornaliero di assunzione di liquidi. Sono da preferire tisane di tipo depurativo, detossinante, digestivo, meglio evitare quelle ad effetto diuretico.

È importante che la cliente utilizzi prodotti a casa?

Sì, perché migliorano i risultati dei trattamenti in istituto.
 
 
 
 
Letto 3890 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti